Domenica 26 agosto 2018, tutti a a teatro... dentro al museo, con il racconto del Teatro Pan 'La capretta e...', narrata da Viviana Gysin e accompagnata dal suono del koto giapponese suonato da Mimi Machiya Ijyusho. Regia di Cinzia Morandi.

 

Nell'ultimo giorno di apertura della mostra "Il samurai. Da guerriero a icona", il MUSEC - Museo delle Culture di Lugano, si trasforma in palcoscenico e invita i bambini a teatro. Il 26 agosto, nella hall di Villa Malpensata, il Teatro Pan di Lugano metterà in scena lo spettacolo di narrazione per bambini La capretta e..., liberamente ispirato a In una notte di temporale di Yuichi Kimura.

Una favola sull’amicizia impossibile tra Gabu e Mei, due esseri molto diversi ma anche uguali, e allo stesso tempo una parabola delicata e profonda sulla diversità e l’amicizia.
Lo spettacolo, che sarà accompagnato dal suono del koto (strumento musicale giapponese a corde, derivato dal guzheng cinese), dura 20 minuti e sarà proposto tre volte: alle 14:30, alle 15:30 e alle 16:30.
Affidato alla voce narrante di Viviana Gysin e musicato da Mimi Machiya Ijyusho, La capretta e... è diretto da Cinzia Morandi.

lo spettacolo è adatto per bambini a partire da 5 anni.
L’ingresso è gratuito per i bambini e per i ragazzi sino a 16 anni.

https://www.mcl.lugano.ch/news-events/Samurai.-Teatro-Pan-26.08.html

-----

La Capretta e...

Liberamente ispirato a “In una notte di temporale” di Yuichi Kimura

Narrazione: Viviana Gysin
Musica: Mimi Machiya Ijyusho
Regia: Cinzia Morandi